Daniela – Mani in Pasta Quanto Basta

ritaglioEccomi, io sono Daniela

Nata e cresciuta a Piacenza, casalinga con la passione della cucina, non mi reputo infatti una brava cuoca, solo una mamma che cucina divertendosi.

Sono sposata, ho un figlio ed una cagnolina adorabile. Sono una sostenitrice dell’uso della bicicletta e mi muovo solo con quella. Mi piace fare la spesa al mercato della Coldiretti per avere l’occasione di acquistare solo prodotti del mio territorio, stagionali  e possibilmente a Km 0.

Mi piace ogni tanto concedermi una pizza con le amiche per spettegolare e ridere in compagnia come fossimo delle ragazzine (che non siamo più da tempo).

Mi è sempre piaciuto “pasticciare”, fin da ragazzina stavo in cucina ad aiutare la nonna. Avete presente il lavoro più noioso del mondo, quello di mettere in fila anolini e tortelli e tenerne il conto? Era mio! Ma nello stesso tempo potevo imparare le basi della cucina.

Sono un’inguaribile golosa! Nella mia famiglia venivano preparate solo torte classiche: ciambella, crostata con la marmellata e torta di mele, per questo io ho deciso che dovevo provare altro e così, pur non essendo una decoratrice e sfornando solo dolci semplici, mi diverto con paste lievitate, crostate, biscotti e ad utilizzare gli “avanzi”, cioè tutto ciò che rimane in frigorifero o nell’armadietto in cucina e che va terminato.

Per questo vi dico: da me non troverete niente di sfarzoso, ma tanta tanta semplicità, un pizzico di creatività e tanto amore per i profumi della cucina.

Dall’incontro con alcune amiche sparse per l’Italia, quasi 4 anni, fa è nato il  blog Mani in Pasta Quanto Basta, il cui nome deriva appunto dalla passione per avere sempre le mani sporche di farina e  dalla passione per la cucina.

Per cui: tiriamo fuori farina e uova ed iniziamo ad impastare 😀

Greta – Profumi e Parole

1381697_10202211963769428_1074844429_nMi chiamo Greta Ceresini, ho 25 anni e sono laureata in Civiltà e Lingue Straniere Moderne. Faccio parte di una famiglia con solide tradizioni culinarie, derivanti dalla passione per la buona cucina che da sempre ci accompagna.
Sono, perciò, inevitabilmente attratta dai profumi nuovi, dai segreti di cucina che vengono svelati per caso, dal riuscire a carpire quel sentimento che accompagna ogni piatto e che proviene da mani esperte.
Amo l’Italia e i suoi scorci, il suo riuscire a dimostrare di essere grande, senza bisogno di avere grandi spazi; quando trovo il tempo, mi dirigo verso i luoghi sconosciuti e nuovi e, ogni volta, mi ricordo di tutta la passione intrinseca del nostro paese.
Amo i viaggi, le strade, i profumi nuovi e, quando parto, sono accompagnata dalla mia persona del cuore; arrivati in un paese nuovo, cerchiamo di scoprire le tradizioni, i piatti del posto, la vita vera, per poi portarli a casa con noi.
Mi capita di parlare attraverso una fotografia, altra mia grande passione, con cui amo descrivere momenti, sapori e visioni del mondo che scorrono nella mia mente.
“Profumi e Parole” è nato dalla voglia di conoscere di più, per poter avere e condividere tradizioni di vita e di cibo.
Gennaio 2014 – è stato il punto di partenza di questa mia nuova esperienza con Profumi e Parole: Food & Travel Blog, ricette di vita e di viaggi attraverso l’Italia e oltre. Street Food e curiosità.

Elena – Zibaldone Culinario

Mi chiamo Elena, sono una piacentina più doc del Gutturnio e Elenasostengo da sempre la cucina del territorio, quella verace, semplice e di sostanza. Sono mamma, moglie, figlia, biologa, foodblogger e buongustaia, tutto allo stesso tempo e senza un ordine preciso: cerco di fare il possibile nelle 24 ore che l’orologio mi mette a disposizione, nella speranza che prima o poi la giornata si decida ad allungarsi.

Fin da bambina mi divertivo a giocare con il Dolce Forno e con pentolini vari e mentre tutti i miei amichetti impazzivano per le storie di Topolino, io preferivo sfogliare il manuale di Nonna Papera.

È passato “qualche” anno, ed oggi mi ritrovo il salotto invaso da libri e riviste di cucina e nonostante pentole e affini abbiano ormai da tempo preso il posto dei soprammobili sulle mensole di casa, ancora non riesco a resistere alla tentazione di saccheggiare di tanto in tanto qualche malcapitato negozio di casalinghi.

Per il resto, quando sono ai fornelli mi piace cimentarmi sempre in nuove sfide, cercando abbinamenti insoliti e curiosando volentieri tra le specialità degli altri Paesi. La tradizione italiana, però, resta senza alcun dubbio la stella polare di ciò che porto in tavola.

Il mio blog è nato 5 anni fa e da allora racchiude tutti i miei esperimenti gastronomici, dagli antipasti ai dolci, passando per qualsiasi cosa buona vi possa venire in mente: si intitola Zibaldone Culinario, e rispetto a quello leopardiano è molto meno filosofico. …ma anche molto più gustoso.

Giulia – Cook Eat Love

Piacenza Terra di Valori Land of Values Expo MilanoNascondo gli occhi azzurri dietro una cascata di ricci biondi, sono bionda e riccia anche dentro.
Disordinata come poche, dimentico tutto, ho la testa tra le nuvole, il cuore romantico e i piedi per terra. Sogno, sempre, soprattutto ad occhi aperti.
Ho scoperto i primi capelli bianchi da poco, ma compro ancora le scarpe nei negozi per bambini.
Passo con nonchalanche dalla sneakers al tacco 12. Portami ad una festa di paese o in un ristorante stellato, mi farai comunque felice.
Amo il sushi, i pisarei e fasò della mamma e le verdure appena raccolte dall’orto.
Ho una dipendenza da cellulare.
Adoro Sex and the City e la mattina a colazione guardo sempre i cartoni su Italia1.
Vorrei girare il mondo, ma nessun posto è bello come casa mia.
Ho un cane, Lady, bionda come me.
Il fidanzato l’ho conquistato prendendolo per la gola e per il naso: biscotti al burro e profumo di vaniglia tra i capelli.
Non mi trucco quasi mai perché sono sempre in ritardo, ma il mio beauty è la succursale di una profumeria.
Chiacchiero molto e rido sempre, ma piango davanti ai film e ai cartoni animati.
Bevo vino preferibilmente se rosso e fermo, la birra l’ho scoperta da poco.
Ho un fratello, ma volevo anche una sorella: il primo giorno di liceo ho incontrato le mie tre Sorelle Scelte.
Amo leggere, il mio libro preferito è scritto a mano ed un po’ unto: è il ricettario di mia mamma.
Quando torno a casa accendo luci, candele, musica, fornelli e spengo il cervello.

Il mio motto è “fate l’amore non fate la dieta”, ecco perché è nato Cook Eat Love.

L’Angolo del Gusto

In questa sezione parleremo dell’Eccellenza dei nostri prodotti, conosciuti per qualità e sapori unici, che ci contraddistinguono e identificano.

Vi presenteremo anche chi questi prodotti ha deciso di valorizzarli ed evidenziarli, creando piatti gustosi e ricchi che parlano di tradizione e territorio, ma anche di innovazione con un’attenzione particolare alle origini e alla cultura che li accompagnano.

Ricette, storie, consigli…. seguiteci e scoprite tutte le curiosità dell’enogastronomia Piacentina direttamente dai suoi protagonisti!